Abito da sposo: tendenze 2021

Così come può essere impegnativo trovare l’abito da sposa perfetto, allo stesso modo la ricerca dell’abito da sposo può richiedere molto tempo e impegno, non solo per la varietà di modelli in commercio (lo so, non si direbbe, ma sono tantissimi!), ma anche per i tessuti e la rigida etichetta che il groom dress dovrebbe rispettare, anche più complessa di quella che riguarda il bridal dress!

Perciò, miei cari futuri sposi, questo articolo è dedicato a voi: scopriamo insieme quali saranno le nuove tendenze del 2021 e del 2022, per essere prontissimi a scegliere il completo dei sogni per il giorno più bello di sempre.

Che siate tipi tradizionali, sportivi o un po’ eccentrici, riuscirete a trovare certamente l’abito ideale, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Anche se l’offerta sembra più o meno sempre la stessa, anche per il protagonista maschile del wedding day, in realtà, le collezioni di abiti si reinventano ogni anno, con nuove proposte, nuove texture, nuove fantasie e nuovi stili.

Così, accanto ai completi da cerimonia uomo più classici come il Tight e il Frac, si fanno spazio novità assolute in termini di:

  • tessuti e lavorazioni;
  • nuance;
  • fantasie.

Quali saranno, dunque, le vere novità di questo 2021 (che probabilmente ritroveremo, in parte, anche nel 2022)?

Tessuti e lavorazioni del 2021.

Sempre più leggeri, finemente lavorati, gli abiti del 2021 sono studiati per adattarsi perfettamente al fisico dello sposo. Giacche avvitate e pantaloni attillati (ma non troppo), che si modellano sulle linee del corpo senza segnare, con rifiniture morbide e dettagli ben curato. Abbandoniamo del tutto, ormai, i completi con pantaloni larghi e le giacche “vestaglia” come quelle che avevamo visto qualche anno fa sotto le luci della ribalta. I groom dress di quest’anno sono comodi e avvolgenti come guanti e le lavorazioni originali. La texture dell’abito, infatti, può in alcuni casi diventare protagonista, con linee geometriche che richiamano l’architettura o l’arte.

Nuance del 2021.

I colori classici non ci abbandonano mai, dal grigio antracite al blu scuro, finanche al nero di un elegante smoking, non ci lasceremo certo alle spalle le tonalità base per i classici abiti da sposo. Ma quest’anno nuovi colori si aggiungono al nostro ventaglio di possibilità, soprattutto per assecondare la nuova tendenza dei matrimoni, diretta verso stili romantici e molto semplici. Sarà per il budget ridimensionato a causa del delicato periodo storico, sarà per la voglia di divertirsi di più e “apparire” meno, ma quest’anno andranno di gran moda nozze Natural, romantiche o bucoliche, spesso all’aperto (anche più sicuro), in campagna o in spiaggia. Ecco perché, seguendo un mood sempre più casual e “rilassato”, gli abiti da sposo saranno anche in colori pastello o tonalità neutre che riprendono i colori della sabbia e della terra.

Fantasie del 2021

Alcune collezioni propongono fantasie super originali per gli sposi più estrosi. Non sono certo scelte per tutti, è importante che l’abito rispecchi la personalità di chi lo indossa o rischierete di sembrare eccessivi, ma anche solo un dettaglio del completo può dare un tocco particolare e glamour all’abito da sposo. Ad esempio i panciotto o la cravatta o, ancora, la fascia in vita potranno essere colorati e a fantasia. Fantasia, sì, ma quale? Beh, protagonisti di quest’anno sono le geometrie, i ghirigori vagamente barocchi, le fantasie orientaleggianti, perfette se abbinate a modelli con collo alla coreana, e le decorazioni ispirate alle maioliche.

Cari futuri sposini, anche per voi quella dell’abito è una scelta importante. Spesso si parla di quanto sia essenziale che la sposa trovi il modello dei suoi sogni, ma anche voi avrete da riflettere sullo stile che desiderate seguire. Ricordate, però, che anche nel vostro caso, come in quello della vostra consorte, sarà bene tenere in considerazione lo stile e l’ambientazione delle nozze, in modo da non sembrare fuori contesto.

Per il resto, seguite l’istinto e…in bocca al lupo!

Al prossimo articolo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *